Gli imballaggi in cartone sono tutti sostenibili?

Gli imballaggi in cartone sono spesso considerati una scelta sostenibile grazie alla loro natura biodegradabile e al loro potenziale per il riciclo.

Ma il packaging in cartone è veramente sempre sostenibile?

Il concetto di sostenibilità va oltre il materiale di base e coinvolge anche le pratiche di produzione, la gestione delle risorse e in generale il concetto di economica circolare di cui abbiamo spesso parlato.

Per valutare se un packaging in carta è veramente sostenibile, è quindi necessario considerare diversi fattori. Scopriamoli insieme.

Packaging sostenibile: fattori ed esempi

Partiamo dal fattore principale: il tipo di carta utilizzato.

Gli imballaggi in cartone provenienti da foreste gestite in modo sostenibile, certificati da organizzazioni come il Forest Stewardship Council (FSC), sono preferibili per garantire che il materiale provenga da fonti responsabili.

Anche le pratiche di produzione devono seguire questo iter. Le aziende che adottano processi di produzione eco-friendly, come l’utilizzo di energie rinnovabili e l’ottimizzazione degli sprechi, contribuiscono infatti alla sostenibilità complessiva del settore.

Il cartone sostenibile è poi generalmente realizzato con materiali riciclabili, sempre evidenziati da etichette che indicano la possibilità di riciclo dopo l’uso. Stesso discorso per gli inchiostri utilizzati per la stampa: l’uso di inchiostri a base d’acqua anziché a base di solventi è comune nei cartoni sostenibili, perché contribuisce a ridurre l’impatto ambientale.

Perché Cartotecnica Moreschini ha scelto gli imballaggi in cartone?

Cartotecnica Moreschini nasce proprio con questa mission: dare vita a idee che proteggono altre idee, rispettando ciò che la natura ci ha donato.

Tramite la creazione di imballaggi in cartone personalizzati e attenti alla sostenibilità, Cartotecnica Moreschini dimostra un impegno concreto e costante verso l’economia circolare, adottando approcci innovativi e responsabili.

Con una specializzazione nella tecnologia del packaging, l’azienda familiare alla terza generazione, guida il processo produttivo attraverso le sue fasi cruciali, avvalendosi di una rete di partner esperti nella nobilitazione.

Condividi l’articolo