Best Packaging 2024: imballaggi sempre più sostenibili, innovativi e accessibili

Si è recentemente tenuto a Milano il Best Packaging 2024, noto anche come l’Oscar dell’Imballaggio, un prestigioso concorso promosso dall’Istituto Italiano dell’Imballaggio sin dal 1957. Questo evento annuale si propone di mettere in luce le soluzioni più innovative e migliorative nel campo del packaging e dell’imballaggio, includendo macchine e sistemi di confezionamento provenienti da tutto il mondo. Inizialmente incentrato sugli aspetti tecnologici e sulla praticità per il consumatore, il contest si è evoluto nel corso degli anni per abbracciare tematiche sempre più attuali e rilevanti per l’industria.

Best Packaging 2024: Accessibilità e Innovazione

Nel 2024, il Best Packaging Award si è concentrato sul tema dell’accessibilità, riflettendo sull’importanza di rendere prodotti e imballaggi facilmente accessibili e utilizzabili per un’ampia gamma di utenti.

Accessibilità e packaging inclusivo includono sia l’aspetto materiale – come l’apertura agevolata e l’ergonomia del packaging – sia quello immateriale, come la chiarezza delle informazioni riportate e l’identificazione immediata del prodotto. In questa edizione, i concorrenti hanno presentato soluzioni innovative capaci di abbracciare queste sfaccettature, progettando packaging che facilitano l’esperienza del consumatore e ne promuovono l’inclusività.

I vincitori tra eccellenza e sostenibilità

Durante la cerimonia di premiazione sono stati annunciati i vincitori del Best Packaging 2024, mettendo in luce l’impegno dell’industria verso l’innovazione e la sostenibilità nel settore del packaging.

Tra i premiati, spiccano soluzioni come il “Puro Mono Film” di Di Mauro Group, uno stand up pouch monomateriale per prodotti personal care che facilita l’utilizzo del contenuto fino a completo esaurimento, e il “WaveBag 3D” di Offmar Srl, una busta monomateriale in cartone microonda per e-commerce con apertura intuitiva ed efficace.

Un’altra menzione speciale va al “Freezy Peel” di ITP – Industria Termoplastica Pavese SpA, una busta per surgelati dotata di apertura facilitata, che elimina la necessità di utilizzare forbici, comunicando l’invito all’apertura attraverso un’infografica sul fronte della confezione.

Questi progetti, insieme agli altri premiati, dimostrano il continuo impegno dell’industria nel creare soluzioni di imballaggio che non solo facilitano l’esperienza del consumatore ma che rispettano l’ambiente e promuovono la sostenibilità a lungo termine.

Condividi l’articolo