Aticelca 501: Cartotecnica Moreschini guadagna il bollino della riciclabilità

Il sistema Aticelca 501 è un metodo di valutazione capace di determinare il livello di riciclabilità di prodotti a base cellulosica.

La certificazione viene rilasciata al termine di un’attenta analisi dei parametri più significativi inerenti al processo di riciclo.

Carton Skin di Cartotecnica Moreschini ha recentemente guadagnato la Valutazione Aticelca 501, meritando un elevatissimo livello di riciclabilità, il livello A.

Che cos’è Aticelca? 

Aticelca è l’associazione che raggruppa tecnici ed esperti che operano nell’Industria Cartaria.

Il suo scopo è quello di offrire agli associati suggerimenti e informazioni indispensabili per migliorare i metodi di lavorazione della carta.

Aticelca 501 nasce quindi dalla necessità di ridurre gli scarti provenienti dal packaging, implementando la realizzazione di imballaggi ad alta riciclabilità.

Comunicando al consumatore finale l’effettività riciclabilità del confezionamento, comprovata precedentemente tramite test appositi, si cerca quindi di orientare le Aziende verso un cambiamento condiviso da tutti.

Lo scopo principale di questa certificazione è infine abbracciare il progetto di economia circolare, mettendo in primo piano l’ambiente e la sua salute che è, di conseguenza, anche la nostra.

Aticelca 501: bollino conquistato da Cartotecnica Moreschini 

Il meticoloso lavoro su Carton Skin di Cartotecnica Moreschini ha recentemente guadagnato la valutazione Aticelca 501, rispondendo più che positivamente ai severi test di riciclabilità adottati sul prodotto.

Sulla base dell’esito delle prove Carton Skin si è aggiudicato il livello A di riciclabilità, una valutazione incredibilmente elevata e motivo di grande soddisfazione.

Secondo le analisi il prodotto è quindi riciclabile in maniera efficiente, sia dal punto di vista tecnologico che economico. Il suo riciclo comporta infatti uno scarto inferiore al 10%.

Una soddisfazione importante quella raggiunta, frutto di studi, sacrifici e tanta attenzione nei confronti della sostenibilità.

Condividi l’articolo