La scatola in canna da zucchero ideata da Bscly

Bscly è un marchio di abbigliamento statunitense con una missione molto particolare: semplificare la vita alle persone attraverso prodotti basici e sostenibili, da indossare al volo senza pensarci troppo.

Per facilitare il compito di chi ragiona su tutto tranne su come abbinare i vestiti, Bscly propone kit di abbigliamento pronti all’uso. Dentro si trova ciò che si dovrà indossare durante la giornata.

Ogni kit è fornito in una scatola di cartone ecologica, biodegradabile e compostabile, realizzata con fibre di canna da zucchero.

Canna da zucchero e altri materiali bio-based

Oltre a essere compostabile, la canna da zucchero possiede diverse qualità che la rendono una materia prima ideale: cresce più in fretta degli alberi, viene raccolta annualmente, si rigenera rapidamente, assorbe anidride carbonica dall’atmosfera e restituisce sostanze nutritive al terreno in cui viene coltivata.

Gli scarti di lavorazione della canna da zucchero rappresentano senza dubbio materiali bio-based con grandi potenzialità di applicazione nel settore del confezionamento.

Oltre alla scatola, anche gli altri elementi dell’imballaggio dei kit Bscly sono compostabili o riciclabili. La carta che avvolge gli indumenti è priva di acidi, certificata FSC e stampata con inchiostri di soia, mentre la busta esterna proviene al 100% dal mais.

Condividi l’articolo